Swisscoin, cos’è?

Swisscoin: il nuovo modo di guadagnare online

swisscoin coin
Una criptomoneta Swisscoin

Al giorno d’oggi, con lo sviluppo di sempre nuove e interessanti tecnologie, la vita dell’uomo è cambiata radicalmente. Queste innovazioni (che si diffondono in maniera costante giorno dopo giorno) infatti hanno consentito un crescente miglioramento della qualità di vita aprendo la strada ad infinite possibilità.

Di pari passo a questa tendenza va quella che vede nascere nuove opportunità di guadagno, più facile e rapide da mettere in atto. Una di queste, generata grazie all’avvento di internet, è senza dubbio quella del trading online che permette di acquistare strumenti finanziari avvalendosi di criptovalute.

Una delle più famose ed utilizzate al giorno d’oggi è senza dubbio Bitcoin ma insieme ad essa ne sono nate numerose altre tra cui Swisscoin. Quest’ultima sta accrescendo sempre di più la sua fama tra gli appassionati di questa tendenza e si sta diffondendo a macchia d’olio, ma bisogna stare attenti a cosa si va incontro prima di usufruirne.

Swisscoin: di cosa si tratta realmente

swisscoin-THE-PRODUCT
Schermata descrittiva in inglese sui prodotti di Swisscoin

Chi ha intenzione di utilizzare in maniera concreta Swisscoin deve senz’altro aver ben chiaro di che cosa si tratta.

Swisscoin, così come suggerisce il nome, è una moneta (più precisamente una criptovaluta) svizzera.

Generalmente questa caratteristica tende ad attirare un gran numero di investitori in quanto la Svizzera secondo l’immaginario collettivo costituisce un paese florido ed economicamente avanzato.

In realtà però ciò è vero solamente in parte: la società che gestisce questo tipo di moneta (ovvero la Euro Solution GmbH) ha stabilito la sua sede in Svizzera ma per ciò che concerne i pagamenti per l’acquisto di Swisscoin è necessario sapere che essi arrivano in Germania, in particolare a Lipsia.

Ciò non rappresenta senz’altro un elemento che può lasciare tranquilli gli investitori in quanto in caso di un’ipotetica truffa, i clienti non potranno rivolgersi direttamente alla sede di Swisscoin in quanto i soldi non si trovano lì ma in Germania. Questo espediente è sicuramente uno svantaggio a favore della sicurezza in quanto i clienti potrebbero essere ingannati senza la possibilità di essere risarciti.

È anche probabile inoltre che i soldi non finiscano solamente in Germania ma che raggiungano i cosiddetti Paradisi fiscali, impossibili da raggiungere. Proprio per questi motivi quindi l’Autorità federale di vigilanza che si occupa di controllare i movimenti finanziari ha posto l’attenzione su Swisscoin, cercando di avvisare i possibili investitori a stare molto attenti prima di lanciarsi in questa nuova avventura.

Swisscoin: il metodo di funzionamento

schema ponzi swisscoin
Il sistema di guadagno Swisscoin si configura come un vero e proprio schema Ponzi: attenzione alla truffa

Quando si parla di una criptomoneta è importante sapere che essa non possiede un ente di controllo centrale. Nel caso di Swisscoin invece la situazione cambia in quanto tale criptovaluta viene amministrata dalla società Euro Solution GmbH, la quale si occupa di trasferire il denaro prima in Germania e poi in qualche altro luogo sconosciuto.

Swisscoin inoltre si fonda su quello che è chiamato schema Ponzi (o più comunemente sistema piramidale) il quale è stato vietato dalle legge italiana a partire dal 2005. Si tratta sostanzialmente di un sistema che mira a far guadagnare chi si trova in alto, non di certo i piccoli investitori: questi ultimi infatti, immettendo dei soldi all’interno del sistema come investimento, aumentano le casse di chi lo ha realizzato.

Per il piccolo e nuovo investitore la possibilità di guadagno risulta essere realmente minima e data solamente dalla possibilità di portare nuove persone nel sistema e guadagnare su queste ultime. Pertanto si tratta di una possibilità di guadagnare soldi reali davvero effimera e poco produttiva.

Tenere gli occhi aperti su Swisscoin

swisscoin

Dopo essersi informati attentamente su Swisscoin e su tutto ciò che questo sistema comporta, non resta altro che scegliere se fidarsi o meno. Al giorno d’oggi naturalmente non è ancora possibile stabilire se si tratti di una vera e propria truffa ai danni dei poveri investitori oppure se ci si possa fidare realmente. La giustizia italiana infatti non ha ancora espresso alcun parere al riguardo, pertanto è difficile potersi sbilanciare in maniera precisa ed accurata.

Fatto sta che i presupposti iniziali sicuramente non fanno sperare in bene e pertanto è consigliabile tenere sempre gli occhi aperti ed informarsi il più possibile. Ad accrescere la diffidenza nei confronti di Swisscoin è senza dubbio anche la diffida ricevuta da parte della FINMA, l’autorità federale di vigilanza dei mercati finanziari. Se ciò non dovesse bastare è consigliabile farsi un giro sul web per constatare con i propri occhi le innumerevoli testimonianze ed opinioni di chi ha provato a guadagnare con questo tipo di criptovaluta.

Purtroppo però anche in questi casi le recensioni non sono completamente affidabili in quanto generalmente si dividono in due tipologie differenti: le recensioni positive e le recensione negative. Le prime tendono a consigliare Swisscoin come sistema di guadagno semplice, sicuro e rapido mentre le seconde consigliano di starne alla larga il più possibile in quanto si tratta semplicemente di un inganno. Se ci si dovesse trovare di fronte a tale circostanza è opportuno visualizzare i commenti positivi attentamente per capire se si tratta di commenti veritieri oppure atti solamente ad attirare nuovi clienti.

Recuperare i soldi perduti con Swisscoin

classaction contro swisscoin
Il miglior metodo per riottenere i soldi investiti in Swisscoin è formare una class action rivolgendosi a un giudice

Oggigiorno sono ormai moltissime le persone che hanno investito in questo sistema, attratti da una sempre maggiore possibilità di poter guadagnare cifre importanti.

Molte di esse infatti hanno accostato il nome di Swisscoin a quella di Bitcoin, fidandosi ciecamente della società senza prima informarsi per bene. Altri ancora invece hanno deciso di rischiare il tutto per tutto nonostante fossero a conoscenza di quello a cui andavano incontro.

Se si è caduti nella trappola, qualsiasi fosse la motivazione, e si volessero recuperare i propri soldi con Swissecoin bisogna seguire un iter ben preciso. Per prima cosa bisogna tenere bene a mente che si tratta di un percorso piuttosto lungo che potrebbe anche rivelarsi fallimentare: non sempre infatti si riesce a recuperare una parte o la cifra completa del denaro speso, ma vale comunque la pena tentarci.

Il primo passaggio che si deve compiere per chiedere indietro i soldi è rivolgersi alla società che gestisce Swisscoin, ovvero la Euro Solution GmbH. Nel caso in cui quest’ultima dovesse riscontrare dei problemi oppure dovesse negare il denaro che è stato perduto non resta altro che rivolgersi alle autorità competenti e sporgere regolare denuncia. Tuttavia bisogna tenere in considerazione che si tratta di una grande società e che il singolo può ben poco contro di essa.

Pertanto è necessario mettersi in una Class Action in modo tale da poter avviare una causa legale con la società ed avere la possibilità di vincere e dunque vedersi restituire indietro i propri soldi. Naturalmente questo tipo di azione comporterà una determinata spesa di tempo nonché di denaro.

Bisogna poi tenere conto di un’altra possibilità: nel caso in cui si dovesse vincere la causa intentata nei confronti della società Euro Solution GmbH non è detto che i soldi persi siano recuperati. Come è stato già accennato infatti generalmente tale società trasferisce il denaro in Germania oppure in altri Paradisi fiscali che saranno poi difficili da raggiungere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *