Sterlina oro: valore, prezzo, quotazione

La sterlina oro, detta Gold Sovereign o Sovrana inglese, è una delle monete più affascinanti e rappresenta uno dei metodi migliori per investire in oro.

Emessa per la prima volta nel 1489 da Enrico VII, la sterlina oro deve il suo nome di Sovrana al fatto che su un lato della moneta era impresso il volto del re mentre sul retro c’era lo stemma reale.

Gli standard attuali riguardo a peso e quantità di oro contenute nella sterlina vennero stabilite nel 1816 con la legge Great Recoignage. Attualmente una sterlina oro per essere considerata tale deve avere le seguenti caratteristiche:

  • • Peso: 7,9881 g
  • • Spessore: 1,52 mm
  • • Diametro: 22,05 mm
  • • Titolo: 22 kt (91,67{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165})

La sterlina oro, tutt’ora in produzione, è coniata dalla Royal Mint (zecca reale inglese).

sterlina

Quotazione sterlina oro

La quotazione della sterlina oro, come per le altre monete, dipende da due aspetti. Il primo riguarda la quantità di oro contenuta nella moneta e la relativa quotazione del metallo prezioso, mentre il secondo aspetto concerne il suo valore numismatico (collezionismo). In realtà, essendo la sterlina d’oro coniata da moltissimi anni ed in gran numero, è assai difficile essere in possesso di una sovrana che abbia un valore numismatico importante.

Dunque per avere un’idea di quanto vale una sterlina oro è importante conoscere la quotazione del metallo. Questa, detta anche fixing, viene stabilita giornalmente dalla London Bullion Market Association e determina (a livello mondiale) il prezzo dell’oro fisico.

Un ulteriore aspetto da tenere in considerazione è il periodo in cui la sterlina è stata coniata. Se la moneta risale ad un periodo precedente al 1957 è definita vecchio conio, mentre se è stata coniata successivamente è detta nuovo conio ed ha un valore maggiore.

Perché investire in sterline oro

sterlina

Se vogliamo investire in oro fisico abbiamo due possibilità: acquistare lingotti o monete d’oro. Essendo l’oro considerato il bene rifugio per eccellenza, particolarmente indicato nei periodi di crisi, investire in oro vuol dire tutelare il proprio investimento dall’inflazione.

Perché scegliere le sterline d’oro come moneta da investimento?
Oltre ad avere tutti i vantaggi che caratterizzano l’oro fisico (bene rifugio, alta liquidità e diversificazione del portafoglio), investire in sterline oro, visto i costi contenuti, è più accessibile al piccolo-medio investitore ed è un acquisto esente da IVA grazie alla legge n°7 del 2000 che ha abolito il monopolio sull’oro.

Altri vantaggi che caratterizzano l’investimento nella sterlina oro riguardano il fatto che:

  • • è più facilmente liquidabile rispetto ai lingotti
  • • vendita e acquisto sono semplici processi semplici
  • • è la moneta più conosciuta al mondo
  • • ha un valore stabile nel lungo periodo
  • • permette di frazionare il capitale di investimento
  • • è più facilmente conservabili rispetto ai lingotti

Storia della Sterlina D’oro

sterlina

La storia della sterlina oro inizia nel 1489 quando venne creata per la prima volta su richiesta del Re Enrico VII. Nella prima sterlina d’oro su un lato venne rappresentato il Re seduto sul trono mentre sull’altro c’era il simbolo della dinastia dei Tudor (una delle casate storiche dell’Inghilterra), la rosa.

La sterlina d’oro è detta anche Sovrana inglese (in inglese Gold Sovereign). Secondo alcuni tale nome deriva dal fatto che sulla moneta era rappresentato il volto del Re. Altri fanno risalire l’origine ad una scelta di Enrico VII il quale, con il nome di Sovrana, volle dimostrare la forza e l’importanza dell’Inghilterra rispetto a Portogallo e Spagna.

La sterlina oro originale era 24 carati e aveva un peso di 240 grani. Successivamente Enrico VIII ridusse i carati a 22 (92{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165} di oro).

La sterlina “originale” venne coniata fino al 1603 e riprese la sua produzione nel 1816 con un nuovo rovescio in cui veniva rappresentata la famosa immagine di San Giorgio che uccide il drago. Per quanto riguarda il disegno rappresentato sul diritto è stata sempre rispettata la tradizione di raffigurare il regnante.

La produzione della sterlina d’oro venne ripresa grazie alla legge del Great Recoinage (1816) stabilita dal Governo britannico per tentare di ristabilizzare la valuta inglese in seguito alle difficoltà economiche causate dalle guerre rivoluzionarie francesi e dalle guerre napoleoniche. Con questa legge il peso della sterlina oro venne definitivamente fissato a 7,988030269 grammi.

Successivamente, durante il periodo vittoriano, la Banca d’Inghilterra era solita ritirare le sovrane e le mezze sovrane rovinate dalla circolazione e riconiarle. Sempre in questo periodo, più precisamente nel 1891, la Bank of England decise di ritirare le monete che avevano perso peso, in quanto il loro valore legale sarebbe venuto meno, e rifonderle (all’incirca la vita di una moneta era di 15 anni).

La sterlina continuò così la sua lunga e gloriosa storia fino alla I° Guerra Mondiale, quando l’Inghilterra decise di uscire dal Gold standard. Da questo momento fino al 1932 la sterlina d’oro venne coniata esclusivamente al di fuori dell’Inghilterra (Pretoria, Melbourne, Sydney, Bombay etc.).

Dal 1932 al 1956 la produzione della sterlina cessò. Riprese l’anno successivo (nel ’57), a causa di una grossa produzione di sterline false da parte di Siria e Italia, in quanto questa moneta veniva utilizzata per sostenere la politica estera britannica in Medio Oriente.

Fino al 1982 la Sovrana inglese è stata prodotta come moneta-lingotto. Attualmente la sterlina d’oro è ancora prodotta dalla Zecca Reale inglese (Royal Mint).

Peso e dimensioni sterlina in oro

Le caratteristiche attuali della sterlina d’oro vennero stabilite nel 1816 con la legge del Great recoinage. Questa legge venne attuata dal Governo britannico per risanare la situazione economica del paese dopo le logoranti guerre rivoluzionarie francesi e le guerre napoleoniche. Il Great recoinage stabilì il peso lordo, la dimensione e la quantità di oro che doveva essere contenuta nelle sterline.

Queste caratteristiche sono valide ancora oggi e rappresentano uno dei fattori più importanti per riconoscere se una sterlina d’oro è contraffatta o meno.

Caratteristiche della sterlina d’oro:

dimensione peso sterlina oro

  • Nome: Sovrana inglese
  • Paese: Gran Bretagna
  • Titolo: 22 kt (91,67{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165})
  • Peso in oro: 7,3224 g
  • Diametro: 22,05 mm
  • Spessore: 1,52 mm
  • Peso: 7,9881 g

PERCHE’ INVESTIRE IN STERLINE ORO

Perché investire nelle sterline d’oro? In generale l’oro da investimento (lingotti e monete d’oro) è uno dei metodi migliori per investire i propri risparmi in un bene rifugio che ha nel lungo periodo un valore stabile. Per essere considerata da investimento la sterlina deve rispettare, per legge, determinate caratteristiche:

  • • purezza pari a 900 millesimi
  • • deve essere stata coniata dopo il 1800
  • • deve essere inclusa nell’apposito catalogo della UE
  • • il prezzo di vendita non deve superare l’80{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165} della quotazione dell’oro (spread)

I vantaggi di investire in sterline oro

sterlina

Se decidiamo di investire in oro fisico da investimento possiamo scegliere tra lingotti e monete d’oro. Tra quest’ultime le sterline oro rappresentano un buona opportunità di investimento per gli investitori italiani e non in quanto la sterlina inglese è una delle monete più conosciute e richieste al mondo. Oltre a questo aspetto investire in sterline oro conviene perché:

  • l’acquisto è esente da IVA (legge 7/2000)
  • sono facilmente trasportabili
  • sono facilmente vendibili (non è necessario possedere un documento d’acquisto)
  •  hanno un’elevata liquidità
  • l’elevata richiesta ne agevola la vendita
  •  permette il frazionamento del proprio capitale di investimento
  • facilmente acquistabili presso qualsiasi operatore professionale registrato alla Banca d’Italia
  • è possibile scegliere tra sterline da investimento, numismatiche e proof

Come riconoscere una Sterlina in oro falsa?

Quando acquistiamo una sterlina d’oro l’aspetto più importante, quello che prima di tutti determina il valore di una sterlina d’oro è la sua originalità. Se possedete una sterlina d’oro da parecchi anni, o addirittura decenni, se è falsa non avrà alcun valore, la sua quotazione sarà zero. Risulta quindi evidente che imparare a riconoscere se una sterlina d’oro è falsa è importantissimo se non vogliamo vedere sfumare il nostro investimento.

Per riconoscere se una sterlina d’oro è falsa o meno dobbiamo prendere in considerazione 2 elementi: le caratteristiche esterne e le caratteristiche interne.

Riconoscere le caratteristiche esterne di una sterlina d’oro è relativamente facile in quanto dal 1816 una sterlina d’oro originale deve avere caratteristiche specifiche:

  • • Peso: 7,9881 g
  • • Spessore: 1,52 mm
  • • Diametro: 22,05 mm

Qualunque sterlina che non rispetti queste caratteristiche è da considerarsi falsa. Oltre a queste caratteristiche tecniche, tramite un attento esame visivo, è possibile controllare che la placcatura sia presente su tutta la superficie della moneta o che siano presenti i particolari che contraddistinguono quella specifica sterlina (es. scritta che circonda la testa del regnante).
sterlina

Può risultare invece più ostico analizzare le caratteristiche interne di una sterlina, ossia se la moneta è effettivamente in oro o se è solamente placcata. In generale il consiglio è quello di recarsi da professionisti del settore che potranno fare un’analisi chimica, attraverso l’uso di acidi, per stabilire il titolo della moneta (la sterlina d’oro deve avere obbligatoriamente titolo 22kt).

Tuttavia esistono dei test che potete fare tranquillamente a casa e senza alcun rischio. Il primo test consiste nel pesare la moneta con una bilancia di precisione, se la moneta è precisa al centigrammo allora vuol dire che la moneta è vera. Le monete false, essendo solamente placcate in oro, hanno un peso considerevolmente diverso dunque pesando la moneta con una bilancia di precisione è facilmente individuabile una sterlina oro falsa.

Un altro test che chiunque può fare è quello del magneteL’oro è un metallo diamagnetico dunque se avvicinando un magnete debole alla sterlina se queste ne dovesse essere attratta allora vuol dire che la sterlina è solamente placcata in oro. Questa prova però non rappresenta un test totalmente veritiero in quanto alcune sterline false vengono fatte con altri metalli diamagnetici come ad esempio il rame.

L’ultimo test che potete fare è quello della densità. L’oro è uno dei metalli più densi al mondo, la densità minima dell’oro è di 17 g/cm3 sotto questa soglia vuol dire che di oro nella vostra moneta ce n’è poco. La densità dell’oro puro è di circa 19,32 g/cm3. Per calcolare la densità di una sterlina oro bisogna:

  • I° pesare la moneta (massa)
  • II° prendere una provetta e riempirla d’acqua (non fino all’orlo) e segnarne il livello
  • III° immergere la moneta e segnare il livello che raggiunge l’acqua e calcolare in millesimi la differenza con il valore precedente (volume)
  • IV° ρ (densità) = m (massa)/ V (volume)

Grazie a questi test riconoscere se una sterlina oro è falsa è relativamente semplice. Tuttavia il consiglio è quello di recarsi presso dei professioni i quali saranno in grado di determinare senza alcun margine di errore se la vostra sterlina è contraffatta.

COME DETERMINARE IL VALORE DI UNA STERLINA ORO

sterlina

Se vi state chiedendo quanto vale la vostra sterlina oro sappiate che il discorso è più complesso di quanto possa sembrare. La risposta più immediata a questa domanda è: la quotazione dell’oro ed il relativo contenuto di oro della sterlina. Questa risposta però soddisfa solo parzialmente la vostra domanda.

Esistono infatti anche altri fattori che influiscono sul valore di una sterlina d’oro come:  il luogo in cui avviene la transazione (non tutte le sterline d’oro sono ricercate in egual modo in tutti i paesi), il regime fiscale applicato, piccola variazione dovuta al fatto che si venda o si compri, stato di conservazione, valore numismatico etc. Alcune di queste caratteristiche vanno ad influire sullo spread di una moneta, ossia la differenza tra il prezzo di vendita e la quotazione dell’oro.

valore sterlina oro

Uno degli aspetti più importanti, oltre quelli già citati, per determinare il valore sterlina oro riguarda la differenza tra monete da investimento e monete numismatiche. La principale differenza tra queste due tipologie di monete riguarda come viene stabilito il valore della sterlina oro. Se nel primo caso la valutazione è determinata principalmente dalla quotazione dell’oro e dalla quantità di metallo prezioso che contiene la moneta (dal 1816 in poi una sterlina d’oro deve essere titolo 22kt  pari al 91,67{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165} di oro) nel secondo caso il valore è stabilito dal loro valore storico.

Un altro aspetto importante che differenzia le sterline da investimento rispetto a quelle da collezione è il regime fiscale in Italia per l’acquisto di sterline d’oro. Le monete da investimento (come tutto l’oro da investimento) sono esenti da IVA mentre le monete da collezione hanno l’aliquota IVA al 10{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165}

Una sterlina d’oro è considerata da investimento se (art.1 legge 7/2000) :

  • • è stata coniata dopo il 1800
  • • ha avuto corso legale nel paese in cui è stata coniata
  • • ha una purezza minima pari a 900/1000
  • • ha uno spread inferiore all’80{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165}

Le sterline numismatiche sono quelle monete hanno caratteristiche particolari quali avere errori causati da una coniatura sbagliata, l’essere circolate solo per un periodo breve, avere un’importanza storica particolare, essere monete molto rare.

Il valore numismatico di una sterlina oro dipende da:

  • • conservazione (parametro più importante)
  • • richiesta del mercato (non è legato alla rarità)
  • • tipologia di moneta (tipo, anno, zecca)

Esistono poi altre tipologie di sterline oro che non vengono considerate monete da investimento come nel caso di: monete coniate per la celebrazione di ricorrenze storiche,  le monete riconiate per celebrare monete che in origine non erano in oro, le monete proof. Quest’ultime sono monete coniate esclusivamente per le collezioni, sono monete delicatissime e con una tiratura molto limitata.

Come si può dedurre, dunque, stabilire il valore di una sterlina oro comporta l’analisi di molti fattoridove alcuni dei quali possono essere riconosciuti solo da un occhio esperto.

sterlina

DOVE COMPRARE STERLINE ORO

Per comprare sterline d’oro è possibile rivolgersi a diverse aziende che offrono questo servizio. Queste offrono le sterline ad un prezzo leggermente maggiorato per avere, ovviamente, un ritorno economico. A nostro avviso rivolgersi a queste aziende è l’idea migliore per l’acquisto di sterline oro per 3 ragioni:

  • • affidabilità
  • • disponibilità
  • • prezzi vantaggiosi

Esistono tuttavia anche altre possibilità nel caso in cui vogliate acquistare sterline d’oro. Queste però presentano alcuni svantaggi, vediamo quali.

Personalmente sconsigliamo l’acquisto di sterline oro tramite piattaforme con meccanismo ad asta (es. eBay) poiché in questi casi l’acquisto avviene tra privati dunque non vi è alcuna garanzia su ciò che andrete ad acquistare. Altro aspetto da tenere in considerazione riguarda i costi di spedizione di questi portali che vanno ad aggiungersi ad un prezzo di vendita che in molti casi può raggiungere, se non superare, i prezzi di mercato.

Le sterline d’oro si possono comprare anche presso una Banca. In questi casi però il processo d’acquisto richiede una certa pazienza in quanto abbastanza lungo. Nella maggior parte dei casi le Banche “sconsigliano” l’acquisto di sterline oro a vantaggio di altri servizi.

Infine è possibile comprare sterline oro da agenti di cambio. Come per le Banche anche in questo caso per ricevere le proprie monete occorrerà attendere un po’ di tempo poiché gli agenti di cambio tendono a rivendere in fretta le sterline in loro possesso dunque offrono una disponibilità non immediata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *