Investimento Banco posta mix 2, conviene?

I prodotti finanziari che offrono buone capacità remunerative, rispetto al passato, sono sempre più rari. Dove aver visionare il banco posta mix 1 ora approfondiamo il fondo Banco Posta Mix 2: è un fondo bilanciato obbligazionario facente parte della categoria di prodotti finanziari messi a disposizione dei propri clienti da Poste Italiane e rientrante nella cosiddetta Linea Mix, la quale comprende altri prodotti finanziari di caratteristiche analoghe.

Un prodotto il cui fine dichiarato è quello di offrire maggiori opportunità di rendimento sul capitale investito e di far crescere in questo modo l’investimento nel medio e lungo periodo. Una soluzione che presenta la particolarità di raggiungere il target dell’aumento di capitale mediante l’investimento in obbligazioni e azioni.

Più precisamente, il prodotto Banco Posta Mix 2 prevede investimenti di natura obbligazionaria o di valuta monetaria a partire dal sessanta per cento. La restante quota di investimento, fino al quaranta per cento massimo, comporta l’inclusione di investimenti di natura azionaria.

L’investimento si basa sull’Euro e su altre valute europee fino al settanta per cento e su valute estere fino al trenta per cento. È anche previsto l’investimento fino al dieci per cento in prodotti finanziari emessi da istituti operanti nei paesi emergenti.
Vediamo un po’ più nel dettaglio le principali caratteristiche di questo tipo di investimento e se è conveniente per chi decide di aderirvi.

investire in poste italiane

Cos’è Banco Posta Mix 2

Il Fondo Banco Posta Mix 2, come già accennato nel precedente paragrafo, è uno strumento di investimento in azioni e obbligazioni nel periodo medio – lungo. Si tratta di un prodotto non limitato nel tempo e che, a differenza di quanto avviene con altri prodotti finanziari di investimento, non offre rendimenti periodici mediante l’emissione di cedole, né è caratterizzato da quotazione di indici che ne determinino il valore.

Con questo prodotto offerto da Poste Italiane la durata dell’investimento consigliata è tipicamente di almeno cinque anni per poter ambire a dei potenziali rendimenti di un certo rilievo, non tralasciando l’importante dettaglio che si tratta di investimenti che sono caratterizzati da un livello di rischio definito medio, pertanto non particolarmente garantiti. Si tratta pertanto di un investimento non adatto a chi non vuole correre rischi.

Il livello di rischio e le spese

I titoli obbligazionari costituiscono la parte di investimento predominante, almeno il sessanta per cento, mentre l’investimento in azioni può arrivare fino al quaranta per cento del capitale investito. A questo mix di base si aggiunge la leva finanziaria derivante da prodotti finanziari di paesi emergenti fino al dieci per cento.

Il rating di rischio del Fondo di Investimento Banco Posta Mix 2 viene indicato da Poste Italiano come medio, laddove è segnalato per questo prodotto un livello di rischio 4 in una scala da 1 a 7. I rendimenti derivanti da questo tipo di investimento sono come per Legge tassati con aliquota del 26 per cento in forma di trattenuta ed inoltre sono previste delle spese di gestione calcolate nell’ordine del 1,34 per cento del deposito.

Oltre a queste voci di spesa dovute alle imposte previste dalle norme vigenti e alle spese di gestione, non sono previste ulteriori spese di commissione o altri costi di sottoscrizione o rimborso. La cifra minima per questo tipo di investimento è di cinquecento euro che può essere integrata con versamenti di ulteriori somme di almeno cento euro ognuna.

I rendimenti

Per quanto riguarda Banco Posta Mix 2, i rendimenti negli ultimi tre anni hanno fatto registrare un valore medio del cinque per cento. I proventi relativi vengono reintrodotti nel fondo per essere investiti ma è previsto il rimborso delle quote su richiesta del titolare in qualunque momento.

Sul sito Banco Posta sono comunque presenti maggiori specificazioni a riguardo ed online vi sono dei siti presso i quali si può consultare l’andamento di questi fondi sul mercato finanziario analizzandone i grafici e potendone seguire l’andamento nel corso del tempo.

investire in obbligazioni

Vantaggi e svantaggi

Questo tipo di investimento non può dare nessuna certezza che in futuro il rendimento si mantenga stabile. Questa caratteristica è la maggior responsabile del rischio correlato a questo tipo di prodotti finanziari, ragion per cui non è un tipo di investimento particolarmente indicato per chi voglia andare sul sicuro.

Per contro, tuttavia, sul mercato – e sulla carta – difficilmente si potranno incontrare investimenti che abbiano il potenziale per essere più redditizi. L’alternativa è quella di lasciare i soldi in banca, investirli in qualche attività o in beni mobili o immobili. Un’altra forma di investimento nel medio – lungo periodo è quella di investire nei cosiddetti beni rifugio (oro, argento, pietre preziose e altri beni che hanno la caratteristica di rivalutarsi nel tempo).

Per chi invece progetta di investire in un fondo, Banco Posta Mix 2 può essere un’offerta interessante in virtù di rendimenti attestati intorno al 5 per cento negli ultimi anni, con rendimenti di consistenza ancora maggiore negli anni precedenti. D’altronde, è una legge non scritta dei mercati finanziari che a maggiori margini di rendimento corrispondano anche maggiori fattori di rischio.

Questo è il motivo per il quale non si può escludere del tutto qualche sgradita sorpresa. Nonostante si tratti di un prodotto finanziario piuttosto stabile, un investimento Banco Posta Mix 2 di Poste Italiane può comunque presentare delle flessioni di rendimento anche significative nel corso del tempo. Il trend positivo degli ultimi anni è incoraggiante ma non assume rilevanza assoluta in quanto questo tipo di investimento non offre nessuna certezza di mantenere stabili i rendimenti.

Altre considerazioni

All’instabilità complessiva data dal tipo di investimento ed alla situazione di incertezza che regna sui mercati finanziari negli ultimi anni, si aggiunge anche un’altra piccola anomalia. Poste Italiane è una società che non è propriamente un istituto di credito, ma è piuttosto un intermediario che può contare su una massiccia rete di sportelli su tutto il territorio nazionale.

Tuttavia, la garanzia data dallo stato sui prodotti Banco Posta dovrebbe mettere al riparo gli investitori. Resta il fatto che i prodotti finanziari offerti da Poste Italiane tramite Banco Posta non sempre figurano tra i più competitivi proprio in virtù del fatto che Banco Posta non fa capo direttamente a un istituto di credito o al circuito delle banche tradizionali.

Lo status di intermediario di Banco Posta nell’offerta di prodotti finanziari determina maggiori costi rispetto ai concorrenti sul mercato e questo si traduce in condizioni evidentemente non favorevoli per gli investitori a parità di prodotti. L’unico bonus è dato appunto dalla capillarità della rete di Poste Italiane sul territorio nazionale, laddove anche nelle zone più remote del paese vi è un ufficio postale presso cui avere accesso a servizi e prodotti finanziari.

Questo significa che un prodotto come Banco Posta Mix 2 non può essere considerato un prodotto competitivo o particolarmente interessante. Può essere un buon investimento ma esistono possibilità più interessanti, anche esterne a Banco Posta, per chi voglia investire nel medio e lungo termine.

Vi è da considerare che investire nello stesso tipo di prodotti, facendolo in proprio, senza l’intermediazione di Poste Italiane, comporta un abbattimento dei costi di gestione, considerati generalmente un po’ alti, che Banco Posta applica ai suoi prodotti finanziari. Potendo amministrare in autonomia questo tipo di investimenti, questi potrebbero generare dei ricavi certamente maggiori, risultando così realmente convenienti per chi vi investe.

Per coloro che vivono nelle zone meno asservite dai grandi gruppi bancari e abbiano la necessità di investire i propri risparmi, o comunque vogliano anche fare un piccolo investimento nel medio termine, Banco Posta, in virtù dei suoi 14.000 uffici postali disseminati lungo tutto il territorio italiano, rimane in ogni caso un importante punto di riferimento per investitori e correntisti grazie alla praticità offerta agli utenti dalla copertura sul territorio garantita da una rete capillare che comprende filiali presenti in ogni angolo dell’Italia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *