Diamanti da investimento quotazione e valore

Scopriamo tutto quello che bisogna sapere dei diamanti da investimento, in modo tale da avere una particolare risorsa sulla quale puntare per poter avere un incremento costante del proprio capitale.

diamanti da investire
Tipici diamanti da investimento

Per prima cosa occorre cercare di conoscere se, ma soprattutto quali, sono le differenze che intercorrono tra i diamanti classici e quelli invece da investimento che spesso vengono visti come il medesimo oggetto. Per l’investimento sui diamanti è bene fare due differenze.

Ebbene le differenze tra questi due elementi sono ben presenti e proprio per evitare di acquistare un materiale rispetto che l’altro occorre cercare di fare una panoramica generale in modo tale che si possano prevenire errori di ogni genere.

Quando si parla di investire in diamanti occorre sottolineare il fatto che questi:

  • sono allo stato naturale, ovvero non vengono sottoposti a particolari lavorazioni estetiche;
  • vengono valutati in base al tipo di taglio che viene effettuato;
  • vengono definiti come diamanti rozzi;
  • non si trovano in commercio presso le gioiellerie;
  • hanno un certificato che forma la carta d’identità del diamante stesso, ovvero provenienza, caratura e altri dettagli tecnici.

Per chi è alle prime armi è anche difficile capire la differenza tra diamanti e zirconi.

Al contrario, invece, i classici diamanti che si indossano per avere un aspetto estetico maggiormente perfetto sono quelli che si possono trovare presso le gioiellerie o comunque presso negozi di lusso che permettono di effettuare l’acquisto di questo particolare oggetto.

Bisogna quindi cercare di prestare la massima attenzione a questo genere di differenze e nel momento in cui si procede con la fase di acquisto di codesti materiali da investimento, sarà necessario richiedere il certificato identificativo degli stessi.

Questa procedura deve essere svolta per diversi semplici motivi, ovvero:

  • venire a conoscenza dei dati tecnici dei diamanti che sono stati comprati;
  • evitare di venire truffati;
  • avere la certezza del fatto di possedere quel determinato tipo di bene, senza alcuna scusante.

caratteristiche del diamante
Studio del valore del diamante da investimento

Effettuata questa particolare classificazione che permette di differenziare le due tipologie di diamanti, occorre focalizzare la propria attenzione su un dettaglio molto importante che deve essere necessariamente conosciuto, ovvero quali sono gli elementi che devono essere presi in considerazione che permette al diamante di essere attribuito da un valore in borsa.

Generalmente gli elementi che vengono considerati sono ben quattro e ognuno di questi consente effettivamente di capire quale sia il valore dello stesso.

Gli elementi che sono considerati sono:

  • il tipo di taglio;
  • la chiarezza del diamante;
  • la caratura dello stesso;
  • la colorazione.

Si tratta di quattro elementi fondamentali che consentono di offrire quel tipo di dato importante che non deve essere sottovalutato da coloro che decidono di investire in borsa puntando su questo tipo di materiali.

Occorre, ovviamente, capire anche come incide uno del poker di elementi per poter capire effettivamente come, il valore, aumenta o diminuisce.

Per quanto riguarda la caratura, questo è il valore vero e proprio del diamante, che permette di comprendere quanto questo sia prezioso.

La caratura, infatti, altri non è che il dato che indica la presenza di elementi estranei che incidono sul peso e la purezza dello stesso materiale da investimento.

In altre parole un diamante che ha pochi carati è quello che vale di meno e che viene quotato con poco valore nel mondo della borsa.

Questo in quanto, sul peso complessivo dello stesso diamante, la quantità di elementi di poco valore o che comunque non rientrano nelle caratteristiche del diamante, come materiali di scarto utili per la realizzazione dello stesso, sono in quantità superiore rispetto a quella che caratterizza il diamante.

La caratura funge quindi come quella dell’oro, ovvero maggiore sarà il numero di carati, migliore sarà la purezza e qualità dello stesso diamante.

Il taglio rappresenta invece un fattore che riguarda le dimensioni dello stesso diamante e che si fonde perfettamente con la caratteristica della caratura.

Col taglio di identifica infatti la dimensione dello stesso intesa come larghezza, lunghezza e profondità: senza considerare il taglio sarebbe infatti impossibile riuscire a capire quale sia il reale valore di quei diamanti che vengono presi in considerazione per un eventuale investimento.

Bisogna mettere in risalto il fatto che, un taglio raffinato e svolto in maniera impeccabile è sinonimo di diamante il cui valore potrebbe essere abbastanza elevato, a patto che anche i carati si assestino su livelli medio-buoni.

Taglio e caratura sono quindi i primi tipi di caratteristiche che riescono a identificare, in un primo momento, quale sarà il valore che verrà attribuito allo stesso diamante da investimento e quindi la sua relativa quotazione.

Quando si parla di criteri che consentono di trovare la quotazione dei diamanti da investimento occorre parlare anche di altri fattori i quali sono puramente di tipo estetico ma hanno, comunque, una grossa importanza per quanto riguarda la valutazione dello stesso diamante.

In questo caso si parla del colore e della trasparenza dello stesso.

Sul fronte tonalità non vi sono delle regole vere e proprie dato che la colorazione incide in maniera quasi secondaria seppur, alcune tonalità, permettono allo stesso diamante di aumentare il suo valore.

La trasparenza è invece un criterio importante da valutare dato che migliore e maggiore sarà la luce che viene riflessa dallo stesso diamante, più il bene prezioso da investimento sarà quotato.
Per tale motivo vengono svolti diversi controlli e verifiche sugli stessi diamanti, in maniera tale che sia possibile trovare quel tipo di valore che deve essere attribuito agli stessi.

Questo, però, significa anche che le quotazioni saranno abbastanza differenti tra di loro e soprattutto di diverso tipo dato che i diamanti che vengono utilizzati per effettuare un investimento saranno abbastanza differenti tra di loro.

Occorre, di conseguenza, analizzare proprio il certificato che viene rilasciato dagli enti che operano nel settore della vendita, a fare in modo che si possa avere quella sorta di panoramica generale che riesce a offrire la concreta possibilità di ottenere una sorta di identificazione dello stesso materiale.

Allo stesso tempo è possibile riuscire nell’intento di trovare con maggior facilità la quotazione esatta che identifica lo stesso.

diamanti rapaport
Rapaport per diamanti da investimento

Per poter conoscere quale sia la quotazione dei diamanti da investimento non occorre di certo svolgere delle lunghe e complesse ricerche che potrebbero non essere in grado di offrire quel risultato che si spera di conseguire.

Al contrario, invece, occorre recarsi presso il portale ufficiale che consente di scoprire quale sia il valore che viene attribuito a quel tipo di diamante.

In questo caso occorre puntare sul portale Rapaport, che mediante i suoi esperti analizzatori, si occupa di effettuare analisi e quotazione delle differenti tipologie di diamanti.

Ovviamente il portale, che potrà essere consultato in maniera completamente gratuita, offre:

  • una quotazione che varia non appena vi è un cambiamento nella borsa;
  • criteri di ricerca che permettono di scoprire quel tipo di quotazione senza dover perdere del tempo prezioso;
  • dati reali e ufficiali che servono come mezzo per scoprire quanto il proprio investimento stia generando un profitto.

Il sito ufficiale di New York permette quindi di scoprire la quotazione dei diamanti da investimento offrendo, inoltre, una sezione che consente di effettuare l’analisi con maggior rapidità.

Occorre infatti sottolineare che sul portale sono presenti le macro categorie:

le quali permettono, mediante il certificato, di trovare il diamante in proprio possesso e scoprire quale sia realmente la quotazione che viene attribuita allo stesso.

Pertanto occorre evitare di sfruttare altri siti web non ufficiali che propongono delle quotazioni di diamanti da investimento.

Questo in quanto quei dati, oltre essere non aggiornati, potrebbero essere frutto dell’invenzione dei gestori dello stesso portale il cui scopo finale è quello di ingannare gli stessi investitori e portarli a effettuare l’acquisto dei diamanti di un certo tipo con potenziale perdita del proprio patrimonio.

Occorre quindi cercare di tenere gli occhi sempre aperti in modo tale che si possano evitare queste particolari truffe, come accaduto in passato a diverse centinaia di investitori che si sono ritrovati a dover fare i conti con dei valori completamente differenti rispetto quelli reali, cosa che altro non ha fatto se non rendere l’investimento poco utile per i propri profitti.

Un portale italiano che permette di valutare e analizzare la quotazione dei diamanti da investimento è quello de Il Sole 24 Ore che, nella sua sezione dedicata interamente alla finanza, offre anche questa particolare tipologia di dato.

Ovviamente, però, questo portale non è accurato come quello ufficiale del quale è stato discusso prima e di conseguenza trovare tutte le quotazioni dei diamanti risulta essere un tipo di operazione praticamente impossibile.

Occorre invece fare affidamento sul portale Rapaport, in modo tale da prevenire questa particolare tipologia di situazione che potrebbe avere non poche ripercussioni negative sui propri investimenti.

In questo modo si potranno tenere sempre sotto controllo i vari dati e sventare eventuali situazioni negative che, col passare del tempo, potrebbero peggiorare a vista d’occhio.

diamanti investimento
Valutazione del valore dei diamanti da investimento

Per quanto riguarda conoscere il valore dei diamanti da investimento, occorre sottolineare il fatto che questo dato deve essere preso in considerazione in maniera quotidiana.

Questo per evitare che un’eventuale variazione, sia positiva che negativa, possa avere un tipo di incisione poco piacevole e quindi essere sinonimo di investimento errato.

La quotazione viene aggiornata in maniera costante e permette agli investitori di avere quel genere di dato sempre sotto gli occhi e pronto a essere utilizzato in maniera tanto semplice quanto corretta.

Occorre ovviamente precisare un dato essenziale, ovvero quello che riguarda il valore vero e proprio.

Esistendo una varietà abbastanza alta di diamanti, dare un valore complessivo è impossibile ma occorre sapere che, alcuni di questi, con un solo grammo possono superare il valore di trenta mila euro.

Pertanto occorre effettuare un tipo di analisi che sia corretto e attento prima di procedere allo svolgimento degli investimenti, proprio per prevenire situazioni poco consone alla propria situazione e ritrovarsi con un materiale che rende ben poco rispetto a quanto si possa immaginare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *