Definizione di Dash

Al giorno d’oggi le criptovalute sono diventate un metodo sempre più conosciuto ed utilizzato nel mondo degli investimenti. Oltre al famosissimo Bitcoin che risulta essere la criptovaluta con il più alto livello di capitalizzazione sul mercato mondiale, anche quelle meno conosciute stanno prendendo piede. È il caso della criptovaluta Dash.

Che cos’è il DASH

Il Dash è una criptovaluta decentralizzata che offre, diversamente dalle altre criptovalute, numerosi vantaggi grazie al costante lavoro di una cinquantina di dipendenti il cui obiettivo è quello di migliorare costantemente l’uso e il funzionamento, che ne fa di Dash una criptovaluta protagonista.

Essa si colloca in quinta posizione nel ranking mondiale delle criptovalute con un valore attuale di 350 dollari per un Dash, al contrario degli appena 11 dollari che aveva ad inizio anno. Il valore della sua capitalizzazione di mercato oscilla intorno agli 1,5 miliardi di dollari.

È un vero e proprio contante digitale e il suo nome deriva dall’inglese Digital Cash. Grazie al sistema InstantSend è possibile effettuare i pagamenti in tempi super rapidi dell’ordine di secondi, con bassissime spese di gestione e ad elevati standard di sicurezza grazie ai migliaia di server in tutto il mondo.

I vantaggi che offre DASH rispetto a BITCOIN

Il Dash è una moneta davvero versatile che permette a tutti gli utenti di acquistare e vendere facilmente grazie a numerosi fattori:

  • transazioni immediate e privatizzate
  • alto profilo di sicurezza
  • possibilità di effettuare pagamenti relativi a bollette o svariate spese.

criptovaluta dash

Come si compra il DASH

Per acquistare il Dash, similmente ad altre criptovaute, è doveroso seguire i seguenti passaggi:

  • 1) Creare un Wallet didigitale memorizzabile nel proprio pc, accessibile anche da mobile, oppure utilizzando delle apposite app sia per Android che per iOs. L’alternativa è acquistare Dash investendo su strumenti offerti dagli intermediari.

Il modo più facile per gestire il Dash è quello di avere un portafoglio desktop, utilizzabile sui sistemi operativi come Windows, iOs e Linux, sebbene non possieda alcune funzioni come l’InstantSend e il PrivateSend.

  • 2) Comprare il Dash: qualora si sia già in possesso di Bitcoin basta cambiarli sugli appositi siti di exchange. Ma è possibile acquistare il Dash anche direttamente in contanti.

È possibile, infatti, acquistare Dash tramite bonifici bancari SEPA oppure tramite carta sul sito BitPanda, che però ha limiti in quanto è disponibile solo nel continente Europeo e non si può acquistare per cifre superiori ai 600 euro.

Si può effettuare l’acquisto anche tramite Kraken, trasferendoci prima i soldi tramite operazioni bancarie e poi scambiandoli in Dash.

Tuttavia il più grande sito di exchange di criptovalute in Europa è AnyCoinDirect che permette l’acquisto di Dash direttamente da bonifico sempre però attendendo i tempi tecnici di 2 o 3 giorni.
In alcuni stati americani si può acquistare il Dash anche direttamente dagli ATM, con alte commissioni, ma con una semplicità disarmante. Con WallOfCoins si può acquistare Dash depositando denaro in una banca locale, ma solo in alcuni stati come Brasile, Polonia, Germania, Canada e purtroppo non in Italia.

  • 3) Trasferire la criptovaluta acquistata direttamente sul tuo Wallet: mai lasciare le tue valute sul sito di exchange perché potrebbero essere perdute o rubate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *