Definizione criptovaluta IOTA

Le criptovalute stanno prendendo sempre più piede ai giorni nostri e, sebbene i famosissimi Bitcoin facciano da capolinea, anche le criptovalute minori si distinguono. È il caso di IOTA.

Che cos’è IOTA

IOTA è una criptovaluta pensata essenzialmente per l’internet delle cose, da cui il nome Internet Of Things.

Rispetto ai Bitcoin, questa criptovaluta risulta essere molto più leggera, mantenendo, sì, le idee del blockchain, ma per fare in modo di essere ancora più fruibile da tutti i dispositivi elettronici come smartphone, tablet e pc, che sono attualmente intorno ai 10 miliardi.
IOTA usa una particolare innovazione che si chiama Tangle.

Che cos’è il TANGLE

Il Tangle è quel grafico che sostituisce e rappresenta la blockchain della criptovaluta e permette di risolvere alcuni problemi tipici di questo tipo di valute. Vediamone alcuni:

  • i micropagamenti, che con il normale Bitcoin non è possibile effettuare al di sotto di una soglia minima
  • le commissioni, inesistenti con IOTA
  • I limiti delle somme delle transazioni, dato che una cifra troppo bassa può non essere utile alla crescita della cirptovaluta in sé, mentre una cifra troppo grande potrebbe attirare gli hacker e costituire quindi un serio pericolo per gli attacchi informatici. In ogni caso non esiste un minimo per le transazioni e non esiste un premio
  • essendo un sistema più leggero, non necessita di hardware troppo avanzati
  • la crescita illimitata ed esponenziale dei dati immagazzinati, che possono si aumentare la popolarità della criptovaluta ma può costituire anche un motivo di crash dato che non si riesce a memorizzare le info sul saldo.

Il Tangle quindi è esattamente una sorta di blockchain di IOTA che va a migliorare le prestazioni della stessa, facendole scalare le classifiche tra le criptovalute più utilizzate.

criptovaluta IOTA

Lo scopo di IOTA

Con l’utilizzo di Tangle, dunque, Iota non cerca di sopperire al blockchain ma lo migliora, ottimizzando anche il sistema stesso. Inoltre, cattura le piattaforme intelligenti di diffusione come Rootstock ed Ethereum. Il sistema di sicurezza permette di controllare le transazioni onde evitare rischi.

Di sicuro ne beneficeranno oltre che gli utenti che si vogliono cimentare in questi investimenti, ma anche la stessa Internet delle Cose, cioè quella branca che sta diffondendosi sempre più grazie alla connessione ad internet tramite qualsiasi device.

Come si può effettuare l’acquisto di IOTA

È possibile investire con IOTA tramite le piattaforme di trading come Poloniex, Kraken o Bitfinex, anche se queste non sono regolamentate e quindi non strettamente consigliate. Un buon sito di trading è di sicuro Plus500, sebbene non tratti ancora la criptovaluta IOTA, poiché associata erroneamente a delle truffe. Su questo sito, tuttavia, è possibile investire anche in altro criptovalute come il famoso Bitcoin e Ripple.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *