Come diventare un bravo trader?

Recenti sondaggi hanno confermato un dato molto significativo: il 90% dei trader perde in Borsa. Diventare un bravo trader non è difficile, basta seguire alcune semplici ma ferree regole che ti consentiranno di affrontare il tuo percorso con metodo e successo.

Il successo di Warren Buffet

Prima di spiegarti come diventare un ottimo trader professionista lascia che ti racconti una storia, quella dell’oracolo di Omaha. Questo è il soprannome di un arzillo signore di settant’anni che ti sarà capitato di vedere suonare l’ukulele in tv in compagnia di personaggi come Bon Jovi o Bono. Warren Buffet, questo il nome del nostro “oracolo”, è stato giudicato dalla rivista Forbes il terzo uomo più ricco al mondo. E pensa che è partito da zero. Il primo investimento? A undici anni. Il suo chiodo fisso? Investire su petrolio, tabacco e olio. La storia di Warren Buffet dovrebbe essere un esempio per tutti colori che intendono diventare dei bravi trader perché la sua fortuna è stata costruita con metodo e conoscenza.

Fare trading con professionalità

Sai qual è l’aspetto che trae in inganno del trading on line? La sua apparente facilità. Da quando, nel lontano 1999 è stato dato il via libera alle operazioni finanziarie effettuate tramite il web, siamo stati invasi dalla falsa consapevolezza di poter guadagnare presto, bene e con estrema facilità. Basta avere una connessione, un pc funzionante, le quattro pareti domestiche e via verso una nuova Eldorado. Se così fosse però non si spiegherebbe l’allarmante dato che vede la maggior parte dei trader perdenti in Borsa. Il segreto è la professionalità regalata da una grande e attenta preparazione. Senza studio e consapevolezza difficilmente potrai ambire a grandi risultati.

Chi è il trader?

Partiamo dalle basi. Il trader è un operatore finanziario che svolge una compravendita di azioni e obbligazioni, dal proprio ufficio o dalla propria casa. Il suo corredo è un pc, un piccolo capitale a disposizione e un conto presso una delle banche che effettuano trading on line (ad esempio Fineco o Banca Sella). Il suo scopo? Rivendere un’azione o un’obbligazione a un prezzo superiore rispetto al prezzo d’acquisto. Quindi, in parole povere, il trader è colui che investe in Borsa e ha un obiettivo fondamentale: trarre il miglior guadagno possibile dalle sue operazioni. Per maggiori approfondimenti consigliamo di visionare dovefaretrading.it

Qualità e competenze di un buon trader

Come hai potuto notare, il mestiere del trader ha diverse sfaccettature. Coraggio, conoscenza, disciplina, strategia. Se vuoi diventare un buon operatore di trading on line sappi che dovrai essere:

  • motivato
  • competente
  • paziente
  • amante del confronto
  • disposto a crescere
  • assente

Ti starai chiedendo il perché di quest’ultima fantomatica qualità. Ebbene, l’assenza dai mercati è una delle caratteristiche principali di ogni trader professionista. A volte evitare l’azione, fermarsi e studiare dal di fuori la Borsa porta a delle conseguenze sorprendenti. Per comprendere in fondo questo concetto ti suggerisco le parole tratte dall’Arte della Guerra di Sun-Tzu “Nell’operazione vittoriosa ci si assicura prima la vittoria poi si dà battaglia”. In questo caso, studiare e osservare il mercato finanziario senza agire può essere la chiave di un futuro successo.

La base: studio e  preparazione nel trading

Il primo consiglio pratico che mi sento di darti è curare la tua preparazione. Ovviamente per diventare un buon trader devi necessariamente masticare qualcosa di finanza. Una laurea in Economia, una conoscenza approfondita dei meccanismi di funzionamento del mercato sono senza dubbio un’ottima e solida base dalla quale partire.

Sappi però che non è la sola e che puoi acquisirla anche frequentando i numerosi corsi che vengono organizzati da associazioni e banche e affiancando a questi la lettura di ottimi manuali che puoi trovare in commercio.

Imposta un piano di trading

Dopo aver appreso le basi delle operazioni finanziarie puoi iniziare a impostare un buon piano di trading. Soprattutto se sei alle prime armi cerca di lavorare per obiettivi semplici e facilmente raggiungibili. Il consiglio che devi ricordare è che prima di vincere devi imparare a non perdere. Frena quanto più possibile il tuo ardore e l’entusiasmo. Un buon piano ha bisogno di ragionamento e calcolo.

Rispetta la strategia

Un operatore di trading on line sa che non deve lasciarsi fuorviare dall’entusiasmo per una nuova previsione fornita dai famosi indicatori di Borsa. Se hai costruito un serio piano di azione rispettalo e seguilo, senza perderti dietro a quelle che a volte si rivelano semplici chimere.

Fai attenzione al leverage

La famosa leva finanziaria, ovvero la possibilità di aprire una posizione di valore superiore rispetto al denaro che intendi investire, è un’arma a doppio taglio perché possono aumentare i tuoi profitti ma anche la tue perdite. Se sei alle prime armi, utilizza una leva ridotta, con un valore al massimo di 3.

Diversi tipi di investimenti finanziari

Diversificare i propri investimenti è senza dubbio un’ottima mossa. Se sei però alle prime armi evita di disperdere inutilmente le tue energie e le tue conoscenze. Concentrati su uno o al massimo due obiettivi per volta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *