Codice cliente PostePay, come trovarlo?

Ad oggi la carta PostePay appare fra le più utilizzate. Ciò testimonia che un certo cambio generazionale sta avvenendo. Tuttavia è indispensabile spiegare a tutti come recuperare il codice cliente.

Le sue funzionalità

postepay-standard
La carta PostePay è uno dei più grandi successi di Poste Italiane

La PostePay nel 2003, anno del suo rilascio, ha rappresentato una piccola svolta nell’economia italiana, spesso poco avvezza alle novità. La nostra popolazione è e resterà a lungo legata al contante. Per una serie di ragioni però la postepay assume sempre più popolarità col tempo che avanza.

Poste Italiane ha infatti dichiarato che nel 2015 risultano rilasciate ben 13 milioni di queste carte. Un’idea di gran successo, non c’è che dire!

Tra le principali ragioni c’è anche il fatto che alcuni servizi di pagamento o di acquisto online sono basati sull’obligatorietà di questo metodo. Questa carta è stata introdotta dal servizio Poste Italiane.

Innanzitutto la sua principale funzione risulta essere la possibilità di poter pagare ed effettuare acquisti senza adoperare denaro contante. Nello specifico può essere usata in attività annesse a circuiti VISA e VISA Electron. Quindi si usa per prelevare. La liquidità va presa presso i circa 7000 Postemat sparsi per il nostro paese.

Negli uffici postali è possibile effettuare una ricarica pagando 1€ di commissione. Dal 2008 lo si può fare anche nei centri SISAL. Qui però la commissione lievita, arrivando a costare 2€.

Può essere ricaricata persino fuori la zona Euro. In quel caso però il costo è più elevato. Si arriva a spendere ben 5€. Il rinnovo della carta PostePay è gratuito ed è semplice poiché viene effettuato per via telefonica.

Si stima che su due uffici postali, uno metta a disposizione questo servizio di prelievo. Il suo habitat specifico risulta essere però il mondo del web. Per pagamenti o acquisti online spesso è obbligatorio usufruire della postepay.

Il codice cliente

recupero codice cliente postepay
Come recuperare il codice cliente della Carta PostePay? In foto la schermata home del sito Poste Italiane

Inutile dire che il codice cliente è fondamentale. Purtroppo può capitare di smarrirlo e questa non è mai una buona notizia. Non bisogna però disperare. Ci sono infatti diverse soluzioni.

Per capire in che modo va recuperato bisogna in realtà scoprire di cosa si tratta e partendo da ciò si comprenderà dove andarlo a ritrovare. Partiamo dal primo step che si compie quando cerchiamo di ottenere la postepay. Stiamo parlando della registrazione al sito di Poste Italiane.

Chi ha fatto ciò sa bene che si tratta di una procedura abbastanza lunga ed altrettanto noiosa. Ebbene farà piacere sapere che quello non è stato assolutamente tempo perso e tutto ciò ha avuto senso ai fini della creazione del codice cliente.

Infatti i numerosi dati richiesti servono ad associare la vostra persona a questa carta. Inoltre da la possibilità al proprietario di poter accedere ad uno dei tanti servizi presenti sul sito di Poste Italiane.

Per fare in modo che il cliente sia associato in maniera univoca al servizio, debbono essere compilati una serie di moduli con tanti campi obbligatori. Ecco in fondo a quelle pagine che sono state redatte dal futuro proprietario della carta viene indicato chiaramente il codice cliente.

Si sa che la fretta è cattiva consigliera. In tanti tendono a completare il tutto, senza segnarselo da qualche parte. Ed invece proprio in questo istante andava memorizzato.

Come recuperare il codice cliente della propria postepay

app-postepay-vetrina
Con l’app di PostePay è possibile fare acquisti online

Come già detto, nulla è perduto. Poste Italiane ha pensato bene di creare un’apposita soluzione, in vista di eventualità come quella appena descritta. L’azienda ha infatti deciso di creare un numero verde, sempre attivo e gratuito a cui rivolgersi.

Quindi per ritrovare il codice cliente della propria postepay bisogna chiamare al 803.160. Numero che è presente anche sul sito delle Poste. Si tratta di un call center e per tale ragione bisogna avere un bel po di pazienza.

I tempi di attesa non sono brevi e quando si riuscirà a parlare con un operatore si avrà modo di scoprire che l’operazione non è breve e semplice. Tuttavia dopo un po’ di tempo, sarà possibile avere il proprio codice cliente.

Non bisogna assolutamente recarsi allo sportello. Ci si condannerà a fine davvero interminabili per poi scoprire, una volta giunti al proprio turno, che è stato tutto inutile. Infatti quei funzionari non possono aiutarvi in alcun modo. L’unica cosa che potranno farvi e ripetervi quel che qui avete già letto.

C’è anche un’altra soluzione. Questa seconda via la si scopre proprio navigando sul sito in questione. Infatti codice cliente e password possono essere recuperati con il nome utente, tramite un semplice sms.

Alla pagina Registrazione/password di Poste Italiane, si potrà cliccare proprio su recupero nome utente. Fatto ciò ci si trova di fronte a due sezioni da dover riempire rispettivamente con il codice di controllo, che sarà fornito dal sito stesso in quel preciso istante e il proprio codice fiscale.

Da lì a poco sul proprio cellulare apparirà un messaggio con su scritto il proprio nome utente. Anche sulle fatture di tutti gli spostamenti di denaro effettuati con postepay appare il codice clienti.

A cosa serve il codice cliente PostePay

postepay evolution
PostePay evolution ha in più il codice IBAN

Il codice cliente ha diverse funzioni, l’una più importante dell’altra. Per questa ragione va memorizzato e non va confuso con altri, pericolo, quest’ultimo, che appare assai probabile. Ed ora si capirà il perché.

Il codice cliente detto anche Customer Care consente di recuperare nickname e password, qualora venissero dimenticate. Senza è comunque possibile ma non è per nulla semplice. Tra gli altri codici simili abbiamo quello di attivazione.

Questo è quello che viene inviato sul proprio cellulare. In genere accade quando ci si registra al sito e nei vari campi si inserisce il proprio numero. Il codice cliente non viene inviato tramite sms.

Il codice di attivazione svolge però a sua volta un ruolo davvero fondamentale. Viene inviato tramite sms perché una volta che sarà stato inserito nello spazio apposito, darà la conferma che il proprietario di quel cellulare è collegato a quella utenza e dunque da quel momento sarà possibile usufruire del servizio web.

L’accesso viene dunque associato al nome e al cognome del proprietario del cellulare. E sarà a questa persona che si risalirà per qualsiasi ragione. Quindi senza questo codice non sarà mai possibile completare la registrazione.

Quindi il codice di attivazione ti fa avviare il servizio web mentre quello cliente fa in modo che tu abbia a disposizione sempre quei dati con cui puoi effettuare l’accesso.

Discorso ancora diverso per le CVV. Questo è il numero della carta. Sarà utile solo quando sarà utilizzata e solo nel campo degli acquisti online. Per confermare un ordine si dovranno infatti digitare le ultime tre cifre di questa sequenza numerica.

Versioni di PostePay diverse

carta-postepay-versioni-disponibili
Varie tipologie di PostePay, per tutte le necessità

Esistono diverse versioni di postepay, ognuna delle quali con determinate caratteristiche, che possono rispondere a svariate esigenze del cliente. Oltre alla postepay standard esiste quella evolution. Questa è dotata di un codice IBAN tale che rende possibili bonifici e accrediti d’ogni genere.

La postepay junior, come si può intuire facilmente dal nome, è pensata per persone che hanno un’età compresa fra i 10 e i 18 anni.

La PosteMobile è connessa alla SIM. Si tratta di un operatore virtuale di telefonia cellulare realizzato proprio dall’azienda PosteItaliane.

La PostePay NewGift è stata pensata come estensione della standard. Tramite un’associazione nominativa sarà possibile ampliarne alcuni limiti relativi al prelievo e alla ricarica. Per ottenerla basta recarsi ad un qualsiasi ufficio muniti del proprio codice fiscale e di un documento d’identità valido.

Vi è anche una carta prepagata totalmente virtuale. Questa prende il nome di e-postepay. Anche questa è gratuita ed ovviamente ricaricabile. Questa ha un limite di operazione fissato sui 999 euro.

Può essere ricaricata in diversi modi. Innanzitutto online tramite un portale web apposito, quindi con la SIM o presso un ATM.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *