Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati

Cosa sono i Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati

Un prodotto finanziario di Poste Italiane emesso da Cassa Depositi e Prestiti Spa e garantiti dallo Stato italiano.

Hanno le stesse caratteristiche dei Buoni Fruttiferi cartacei che si fanno tradizionalmente allo sportello (per i quali viene rilasciato un documento cartaceo), ma con la sostanziale differenza che possono essere sottoscitti solo online ed essere legati a un conto di regolamento intestato al titolare, in particolare:

  • BancoPosta;
  • BancoPosta Più;
  • BancoPosta Click;
  • Libretto di risparmio postale.

La sottoscrizione di Buono Fruttifero dematerializzato è quindi una registrazione contabile (di addebito) sul conto di regolamento collegato e su cui vengo effettuati i rimborsi. Infatti il conto di regolamento non può essere chiuso se ci sono Buoni collegati non rimborsati.
Il conto collegato ai Buoni dematerializzati può essere cambiato a condizione che abbiano la stessa intestazione.

Hanno il vantaggio rilevante di evitare la coda allo sportello postale che non è sempre troppo piacevole.
Altra caratteristica dei Buoni Fruttiferi dematerializzati è quella che può essere richiesto anche un rimborso parziale del capitale investito.

Le caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati

I Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati sono nominativi, con la possibilità di una cointestazione fino a quattro persone e ognuna delle quattro persone autonomamente può effettuare operazioni di rimborso parziale.
La clausola per quest’ultima opzione, “cpfr” (con pari facoltà di rimborso), può essere anche esclusa al momento della sottoscrizione.
La cointestazione non può avvenire tra maggiorenni e minorenni e tra minorenni.

I buoni sottoscritti possono avere una durata variabile dai 18 mesi ai 20 anni.
Questa tipologia di buoni rappresentano un investimento sicuro perchè garantiti dallo Stato Italiano, con nessun rischio quindi per il capitale nominale (quello iniziale investito), anche se non danno un rendimento proprio esponenziale.

L’importo minimo di sottoscrizione è di 50,00 euro e multipli e in alcuni casi di 250,00 euro e multipli di questo importo.

Altri vantaggi dei BFP dematerializzati:

  • non sono previsti costi o commissioni di gestione, rimborso e collocamento;
  • gli interessi sono soggetti a una tassazione agevolata del 12,50{25bb3c65ddf515a7781c8c9df0c419baf9c637a1c5d781fcb48afff3b8e88165};
  • è prevista l’esenzione dall’imposta di bollo fino ai 5000,00 euro di valore dei Buoni, e per cifre superiori appena il 2 per mille.

buono fruttifero postale

Quali Buoni possono essere emessi dematerializzati?

Tutte le tipologie di Buoni Fruttiferi Postali possono essere emessi sotto forma sia tradizionale che dematerializzata, ad eccezione di:

  • BFP 3×4 Fedeltà;
  • BFP Eredità Sicura;
  • BFP Impresa;
  • BFP dedicati ai minori.

I buoni elencati possono essere assegnati solo in forma cartacea fatto salvo il caso dei BFP dedicati ai minori emessi come piano di accumulo.

Rimborsi anticipati e a scadenza

I Buoni Fruttiferi Postali demateriallizzati alla scadenza vengono automaticamente rimborsati sul conto di regolamento collegato.
Quindi, a differenza dei Buoni tradizionali, non possono essere trasformati in depositi dormienti che dopo un tot di anni dalla scadenza cadono in prescrizione con la possibilità per l’emittente di non corrispondere più al sottoscrittore nè il capitale nè gli interessi maturati.

Come già descritto, i Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati danno la possibilità di essere rimborsati anche parzialmente rispetto al capitale iniziale investito, per importi di 50,00 euro o multipli.
Il rimborso avviene in seguito alla richiesta, da effettuare naturalmente esclusivamente online, con l’accredito sul conto di regolamento collegato.

Tutti gli eventuali cointestatari quindi possono chiedere un rimborso parziale anticipato, ad esempio per la quota di loro competenza nel caso di investimento comune di più persone.
Nel caso di rimborso anticipato, parziale o totale, non ci sono perdite sul capitale nominale e vengo corrisposti gli interessi maturati fino a quel momento.

Rendimento dei BFP dematerializzati

Gli interessi maturati sui Buoni Fruttiferi postali non sono il particolare che rende appetibile questo tipo di investimento.
Ma, nonostante le percentuali di rendimento irrisorie, chi vuole tenere i suoi risparmi al sicuro, senza costi aggiuntivi, con tutti i vantaggi fin qui esposti e con un minimo rendimento fa sicuramente la scelta giusta.
In qualsiasi momento sul portale di Poste Italiane si può verificare il valore dei Buoni sottoscritti.

Inserendo semplicemente nel form della richiesta:

  • la tipologia di BFP;
  • data di emissione;
  • data di scadenza;
  • importo del capitale sottoscritto;

si ottiene il valore attuale del Buono composto da capitale investito più interessi maturati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *