Acquistare Bitcoin, guida ed info su come comprare la criptovaluta

Che cosa sono i bitcoin

I Bitcoin rappresentano la più famosa e apprezzata valuta virtuale: si caratterizzano per un andamento fluttuante, tuttavia negli ultimi tempi hanno raggiunto un valore record.

Proprio per questo motivo sono sempre più apprezzati dagli utenti e rappresentano una soluzione d’investimeno nell’ambito delle criptovalute, comprare bitcoin sta diventando una moda. Si possono adottare modi per acquistare i Bitcoin e il livello di semplicità e velocità può cambiare a seconda del mezzo scelto.

Al tempo stesso, prima di procedere, è bene tenere a mente che questa moneta virtuale possiede determinate caratteristiche che la distinguono dalle altre concorrenti. Viene generata da un apposito software ed è stata inventata dal gruppo Satoshi Nakamoto nel 2009.

L’origine e la diffusione dei Bitcoin avviene tramite una rete P2P (peer to peer) source, con un database distribuito tra i nodi, pubblico e accessibile a chiunque. Di conseguenza non esiste un’azienda o un ente centrale che emette i Bitcoin e ne controlla il valore e il traffico.

Infatti la Bitcoin Foundation non agisce come intermediario fra gli utenti in quanto è solo una fondazione no-profit e i suoi membri sono gli sviluppatori dei software impiegati e rispettati elementi della comunità. La rete funziona autonomamente e i Bitcoin vengono rilasciati a trance ogni 4 anni e a ogni intervallo la quantità erogata viene dimezzata.

Proprio per questo motivo hanno validità legale in tutto il mondo, si configurano come unità di conto vere e proprie e vanno dichiarati come fonte d’entrata al momento della dichiarazione dei redditi.

conoscere i bitcoin
Calcoli relativi all’andamento dei Bitcoin

Quando si parla di Bitcoin bisogna tenere a mente che il valore di questa criptovaluta varia nel corso delle ore e dei giorni. Per seguirne l’andamento si consiglia di consultare il sito Bitcoin Charts che raccoglie le quotazioni sui più importanti portale di exchange.

Invece il portale Web Bitstamp viene usato sia per verificare il valore in tempo reale dei Bitcoin che per l’acquisto della valuta virtuale a fronte del denaro corrente.

Il rialzo della quotazione dei Bitcoin dipende dal fatto che il loro numero complessivo è limitato ed è previsto di fermarne l’emissione una volta raggiunti i 21 milioni. La data prevista è il 2030. Di conseguenza il loro valore reale aumenta man mano che si avvicina alla scadenza.

Prima di acquistare Bitcoin occorre avere un wallet, cioè un portamonete digitale: si tratta di un file nel quale contenere e salvare le criptomonete. Inoltre è fondamentale per gestire i Bitcoin posseduti, fare acquisti oppure ricevere pagamenti.

Occorre tenere a mente che esistono vari tipi diversi di Bitcoin wallet, così da andare incontro alle necessità ed esigenze specifiche dell’utente finale. In questo modo si ha a disposizione un indirizzo di ricezione dove depositare le monete digitali in proprio possesso.

bitcoin wallet
Un esempio di Bitcoin Wallet

La procedura è molto semplice e consiste nell’accedere all’apposito software e seguire le istruzioni per aprire il proprio portamonete Bitcoin personale. La soluzione più semplice consiste nell’adottare Bitcoin Core, client compatibile con Linux, MacOS e Windows.

Basta scaricare il software, installarlo e lanciarlo; quindi si salva il portafoglio digitale nella cartella prescelta. La sicurezza è un aspetto importantissimo per proteggere il proprio portamonete dagli attacchi degli hacker.

Di conseguenza è necessario mettere in sicurezza il wallet il più presto possibile. Occorre andare nella sezione Impostazioni e cliccare sul bottone Cifra portamonete per attivare la cifratura dei dati.

Per acquistare i Bitcoin è fondamentale che il software utilizzato sul proprio computer o dispositivo elettronico sia perfettamente sincronizzato con la rete della criptovaluta. Occorre scaricare la blockchain che gestisce il database e che viene strutturato in blocchi nei quali registrare tutte le transazioni che hanno i Bitcoin come oggetto.

Tutti i blocchi sono diversi tra loro e ognuno contiene i dati di quello precedente per essere aggiornato, le chiavi (indirizzi) pubbliche dei soggetti che effettuano transazioni in Bitcoin e una quantità prefissata di monete.

Grazie al sito Internet Bitcoin Clock è possibile controllare quale sia la data prevista per il cambio di valore dei blocchi. Infine si ricorda che è meglio creare periodicamente delle copie di sicurezza del wallet. Si deve aprire il Menù dell’applicazione e cliccare sulla voce Backup portamonete.

acquistare bitcoin
I Bitcoin accettati da una piattaforma

Molte persone decidono di non acquistare i Bitcoin ma di investire in questa criptovaluta in un modo che non ne comporti il possesso, cioè adoperando i CFD, appositi strumenti finanziari disponibili sui siti di trading online.

Le soluzioni migliori consistono nel rivolgersi alle piattaforme Plus500 e Toro: così si possono comprare titoli il cui valore segue perfettamente e in tempo reale l’andamento dei Bitcoin.

Se invece si opta per l’acquisto vero e proprio occorre fare riferimento agli appositi servizi dedicati alle transazioni commerciali che hanno come oggetto le monete virtuali. In questo modo è possibile scambiare le correnti monete flat in criptovalute e viceversa.

Si tratta di siti di exchange online e quelli migliori e più utilizzati sono:

  • Coinbase
  • Bitstamp
  • Kraken.

In tutti i casi l’utente deve iscriversi compilando i campi appositi con i propri dati personali e caricando oppure effettuando l’invio telematico dei documenti richiesti. Questi vengono poi verificati dal servizio assistenza per accertarsi della reale identità del soggetto.

A questo punto si completa l’iscrizione e si possono acquistare i Bitcoin adoperando il determinato format e compilandolo seguendo le istruzioni. Si può scegliere tra vari mezzi di pagamento, che possono variare a seconda del sito che si sta utilizzando.

In genere si opta tra il bonifico bancario, la carta Postepay, il sistema Paypal e la carta di credito. Una volta effettuato l’acquisto si depositano sul proprio wallet le monete virtuali.

bitstamp
Schermata del sito bitstamp

Il sito Bitstamp è una soluzione molto apprezzata per comprare Bitcoin: questo servizio consente di acquistare le monete digitali dagli altri utenti registrati sul portale e inserirli sul proprio conto, aperto seguendo le istruzioni sull’homepage. Innanzitutto si clicca sul bottone in alto a destra Open Account.

In questo modo appare sulla schermata il modulo da riempire con i propri dati personali.

Una volta cliccato su Register l’amministrazione del sito invia in maniera automatica all’indirizzo di posta elettronica indicato nel format di registrazione un messaggio contenente i dati per effettuare il login, cioè il Client ID e la password.

Si usano i dati per effettuare l’accesso dalla home page di Bitstamp: in alto a destra si trova la voce Login che consente di visualizzare a schermo il modulo da riempire per riuscire a collegarsi con il proprio account.

A questo punto diventa possibile resettare la password automatica e modificarla con una di propria scelta e più facile da memorizzare. Quindi si clicca sulla voce in alto Buy/Sell e successivamente quella Verify your account.

Il sito richiede di compilare un format con dati personali e di inviare alcuni documenti per verificare l’identità dell’utente. La procedura di controllo richiede un paio di giorni e, una volta completata con successo, il servizio di assistenza invia una mail di conferma all’indirizzo di posta elettronica collegato all’account.

Ora è possibile portare a termine l’acquisto dei Bitcoin: è sufficiente cliccare sulla voce del menù Buy/Sell e poi su Buy Bitcoins.

Occorre selezionare il metodo di pagamento che si preferisce, digitare nel campo apposita l’importo in valuta corrente (dollari, euro, ecc) da convertire in Bitcoin e premere il pulsante Buy Bitcoins per dare conferma.

modi per acqistare bitcoin
Ci sono metodi alternativi per acquistare Bitcoin

Esistono altre soluzioni per acquistare Bitcoin e che si basano su altre metodologie di pagamento e su procedure differenti. Il Bitboat permette di comprare la valuta digitale anche a fronte di un pagamento in contanti in un qualunque ufficio postale oppure presso una ricevitoria autorizzata.

I gestori dell’attività sono incaricati di girare la somma a uno dei siti preposti alla vendita dei Bitcoin e di inviare la quantità corrispondente della moneta prescelta al portafoglio digitale dell’utente.

Questa soluzione risulta essere molto comoda in quanto può essere impiegata per acquistare vari tipi di monete virtuali.

Al tempo stesso si caratterizza per essere adatta anche per i piccoli investitori in quanto gli importi minimi non sono elevati. Infatti occorre rispettare i paletti previsti dalla legge antiriciclaggio per quanto riguarda le somme pagabili in contanti.

Inoltre Bitboat non necessita della registrazione dell’utente per portare a termine con successo l’acquisto dei Bitcoin. In questo modo la transazione avviene in maniera anonima.

D’altro canto questa soluzione non permette di fruire di molte delle funzioni che sono garantite sui siti di exchange online. In secondo luogo sono pochi in Italia gli sportelli ATM e le ricevitorie dove vendere le valute digitali con prelievi e acquistarne grazie a depositi in euro.

metodi per generare bitcoin
Ci sono diversi metodi per generare Bitcoin

Diventa possibile riempire il proprio portamonete digitale anche grazie alla procedura di mining, basata sui calcoli matematici effettuati dal processore della scheda grafica (GPU) oppure dal processore del computer.

Si tratta di una soluzione che richiede elevate quantità di energia e di potenza di calcolo.

Infatti si tratta di una procedura complicata e il cui livello di complessità aumenta in maniera proporzionale con il passare del tempo. Di conseguenza per essere conveniente questa pratica deve basarsi su soluzioni di mining pool oppure l’utilizzo di una scheda video all’avanguardia.

In alternativa si può optare per l’impiego degli ASIC.

  • ASIC USB: sono circuiti integrati che sono stati realizzati specificatamente per risolvere in maniera rapida ed efficiente determinati calcoli matematici complessi. Hanno costi non elevati e consumi energetici piuttosto ridotti.

Per questi motivi sono particolarmente adatti per essere usati per il mining di Bitcoin. Si trovano sugli store online (soprattutto eBay, ma anche altre piattaforme) e assomigliano per aspetto alle pendrive impiegate comunemente per l’archiviazione dei dati.

  • Computer per il mining: si tratta di dispositivi elettronici appositamente studiati per generare Bitcoin, quindi hanno consumi energetici ridotti rispetto ai normali PC. Vengono chiamati ASIC (Application-Specific Integrated Circuit) Bitcoin Miner e sono disponibili sulle piattaforme di e-commerce, ad esempio Amazon.

Bisogna comunque tenere a mente che questi computer non durano a lungo perché spesso presentano una qualità costruttiva bassa. Di conseguenza è necessario verifica con attenzione quali siano le effettive prestazioni del prodotto e la sua durabilità.

  • Mining pool: questo sistema si basa sulla metodologia del calcolo distribuito, cioè sulla possibilità di unire le potenze di calcolo di vari computer appartenenti a più utenti in tutto il mondo. Così il mining dei Bitcoin risulta essere molto più semplice e rapido.

Una volta che l’operazione di generazione delle monete digitali viene completata con successo, il blocco minato viene diviso in maniera proporzionale tra tutti i soggetti che hanno partecipato alla procedura.

Esistono vari servizi di mining pool che hanno un livello di popolarità variabile e che presentano commissioni e caratteristiche differenti. Molto apprezzato è Slushpool, tuttavia bisogna tenere a mente che occorre scaricare e installare sul proprio PC appositi software.

Solo così si possono generare i Bitcoin.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *